18/07/2019 ore 21:10
Viabilità: la Provincia presenta il progetto "La porta di Orvieto", un intervento da 650mila euro
L’amministrazione provinciale di Terni ha presentato il progetto “La porta di Orvieto”, un pacchetto di interventi da 650mila euro finalizzato alla riqualificazione e messa in sicurezza della ex Ss 71 Umbro-Casentinese nel tratto tra Orvieto Scalo e il centro storico. Il primo stralcio dei lavori, già avviato e che verrà completato entro l’estate, riguarda il tratto di collegamento, di 3 km, dall’intersezione della ex Ss 71 con la Sp 56 Orvieto Scalo – Sferracavallo fino all’inizio del centro storico in corrispondenza della caserma militare. Il presidente Feliciano Polli e l’assessore alla Viabilità Stefano Mocio hanno illustrato il dettaglio dei lavori sottolineando l’importanza della strada sia dal punto di vista del traffico civile che commerciale. Il progetto consiste nell’installazione di nuove barriere di sicurezza, nel rifacimento strutturale della pavimentazione stradale e nella realizzazione di sistemi di drenaggio delle acque piovane. Un secondo stralcio de “La porta di Orvieto” interesserà l’intersezione tra la Sp 56 e la ex Ss 71 a Orvieto Scalo con la progettazione di una nuova rotatoria. I lavori, hanno affermato il presidente Polli e l’assessore Mocio, si inseriscono in un importante programma di interventi sulla viabilità orvietana. Dal 2009 ad oggi, tra lavori già eseguiti ed altri in programma, la Provincia ha complessivamente investito circa 5 milioni di euro sull’orvietano. Gli interventi interessano la ex Ss 71 Umbro-Casentinese; la Sp 54 (Ficulle), la Sp 99 dell’Aeroporto; la Sp 98, la Sp 58 Montegabbione – bivio Fabro, Parrano; la ex Ss 74 Maremmana; la Sp 90 Civitella del Lago; la ex Ss 79 Orvietana; la Sp 44 del Piano e la Sp 57 Pornellese. I comuni coinvolti sono Orvieto, Monteleone d’Orvieto, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Montecchio, San Venanzo, Fabro, Montegabbione, Ficulle e Allerona.
2/4/2012 ore 0:15
Torna su