20/07/2019 ore 07:22
Tentano di rapinare un'agenzia della Carit ma vengono bloccati da carabinieri ed arrestati
Beccati qualche istante prima che mettessero in atto una rapina ai danni della filiale Carit di via Brodolini a Terni. Grosso colpo dei carabinieri di Terni, coadiuvati dai colleghi delle Compagnie di Amelia e Terni, che hanno tratto in arresto in flagranza tre individui per tentata rapina aggravata in concorso. I tre (37, 44 e 47 anni e napoletani) sono tutti pregiudicati, anche per rapina, ma solo il 37enne risiede a Terni). Il terzetto è stato fermato nelle immediate vicinanze della Banca pochi istanti prima che irrompesse al suo interno. Una pattuglia in abiti civili che era nella zona di San Valentino, scorgeva uno dei malviventi, gia’ noto alle forze dell'ordine, mentre in bicicletta effettuava alcuni giri intorno all’edificio dove è ubicata l’agenzia Carit. Dopo alcuni istanti l’attenzione dei militari è stata attirata da una Suzuki Wagon, riconosciuta subito come l’autovettura in uso al 37enne, ma con a bordo due persone dall’atteggiamento sospetto che, prima si scambiavano alcuni cenni di intesa con l'uomo in bicicletta, poi effettuavano alcuni giri intorno alla banca e successivamente parcheggiavano il veicolo in una traversa limitrofa, avviandosi a piedi in direzione dell’istituto di credito. I militari in borghese, avendo intuito che il trio avesse intenzione di compiere una rapina, richiedevano l’intervento di rinforzi e poco dopo bloccavano i rapinatori un istante prima del loro ingresso in banca, scongiurando così eventuali pericoli per impiegati e clienti. I rapinatori avevano il volto travisato da cappelli ed occhiali ed erano in possesso di taglierini. Il 37enne, che stazionava in osservazione ad alcuni metri di distanza dalla banca, vedendo l’intervento dei carabinieri, tentava di darsi alla fuga, ma veniva arrestato dopo un breve inseguimento. I taglierini e gli indumenti utilizzati per il travisamento sono stati posti sotto sequestro.
(Nella foto, i cappelli e gi occhiali indossati dai rapinatori, i taglierini e le borse pronte ad essere riempite con il denaro)
23/3/2012 ore 17:03
Torna su