17/07/2019 ore 15:24
Terni, appello alle istituzioni da parte della Confcommercio: "chi delinque va cacciato dal Paese"
Chiedono aiuto a Prefetto, Questore e sindaco. La Confcommercio, raccogliendo le sollecitazioni dei propri associati che stanno subendo ripetuti furti ed atti vandalici, ha inviato una lettera ufficiale ai tre rappresentanti istituzionali. Nella missiva viene chiesto "un maggior rigore ed una più proficua tutela mediante uno sforzo eccezionale per il controllo del territorio e la riduzione del fenomeno lamentato". La Confcommercio chiede inoltre che "quando, grazie alla tempestività delle forze dell’ordine i responsabili vengono fermati e a seguito del processo per direttissima condannati, questi, nel caso in cui siano immigrati, vengano espulsi dal territorio nazionale contestualmente alla sentenza". "Purtroppo - sottolinenano invece dalla Confcommercio - accade sempre più frequentemente che gli stessi tornino a delinquere non appena rilasciati. Noi rappresentiamo il disagio della categoria e chiediamo strumenti specifici per evitare che alla gravità del fenomeno reale si aggiunga uno stato di emotività e di intolleranza che peggiorerebbe il clima del territorio".
21/3/2012 ore 0:52
Torna su