15/08/2020 ore 12:35
Imprenditore possiede Porsche e Ferrari ma si dimentica di pagare l'Iva
Una Porsche ed una Ferrari. Auto di lusso, dunque, che hanno attirato l'attenzione della Guardia di Finanza. La società intestaria delle due potenti vetture, aveva acquistato nel 2002, al prezzo di 90mila euro, la Porsche, mentre qualche anno fa aveva si era intestata una Ferrari, acquistata tramite una società di leasing. L’azienda, con sede nella zona di Orvieto, a detta della GdF, utilizzava le due lussuose auto, come una sorta di biglietto da visita per la propria attività manifatturiera. Quando nei giorni scorsi gli agenti della Finanza di Terni si sono recati presso la sede dell'azienda, selezionata grazie agli indici di capacità contributiva mostrati, quali il possesso di natanti, autovetture, viaggi extra lusso e simili, avrebbero rilevato, tra il 2007 ed il 2010, il mancato versamento da parte della società di circa 400mila euro di Iva. A completamento del quadro relativo alla disponibilità delle autovetture, la Guardia di Finanza avrebbe anche accertato che la Porsche veniva utilizzata dai famigliari dell’imprenditore, senza alcuna connessione con l’attività lavorativa. Sono così scattate le verbalizzazioni del caso nonché la segnalazione alla Agenzia delle Entrate per l’avvio delle procedure di sequestro dei beni aziendali, salvo che la società non provveda a versare quanto dovuto comprensivo di interessi e sanzioni.
9/1/2012 ore 12:10
Torna su