25/01/2020 ore 14:36
Denunciato un cinese che nel suo negozio teneva mezzo quintale di "botti" proibiti dalla legge
Nell’ambito dei controlli preventivi, disposti dal Questore di Terni, Luigi Vita, ieri pomeriggio, agenti della squadra di Polizia Amministrativa, hanno sequestrato oltre 50 Kg. di artifici pirotecnici presso un esercizio commerciale ubicato nel centro cittadino. Il negozio è gestito da cittadini di nazionalità cinese. I prodotti pirici erano stati messi in vendita in violazione delle norme che regolano il commercio e la detenzione di prodotti esplodenti. Il negoziante, un cinese di 35 anni, residente a Roma, e che aveva a sua volta acquistato i prodotti posti sotto sequestro da un importatore di Roma, non è stato in grado di fornire le caratteristiche delle materie esplodenti con cui erano stati prodotti i fuochi pirotecnici. Lo stesso, anche per l’elevato quantitativo dei fuochi artificiali messo in vendita, è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
30/12/2011 ore 12:42
Torna su