17/07/2019 ore 15:27
Terni: sabato 17 dicembre al teatro Don Bosco spettacolo dei bambini del Baobab "Loco Emotiva Company"
Torna anche quest’anno, lo spettacolo “Loco Emotiva Company” dei bambini del centro Baobab, il centro diurno di accoglienza della Asl 4 che garantisce, da oltre un decennio, interventi terapeutico - abilitativi nei confronti di minori con età compresa tra i 3 e i 16 anni. L’appuntamento è per sabato 17 dicembre, alle 17, al teatro Don Bosco, nella chiesa di San Francesco a Terni. All’esibizione dei bambini sarà presente Giulio Rapetti, in arte Mogol, da tempo amico e sostenitore del centro Baobab. Nell'ambito delle numerose attività promosse dal centro Baobab, che assiste bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 16 anni, lo spettacolo riveste particolare interesse sotto l'aspetto terapeutico perché permette a tutti i bambini di sorridere e divertirsi passando un momento di gioia e felicità (questo è il primo grande obiettivo), consente a bambini con difficoltà psicomotorie di esibirsi sul palco trasmettendo, attraverso il corpo, un messaggio di fiducia e speranza e rende anche coloro che hanno maggiori ostacoli partecipi e persino protagonisti di questo piccolo grande evento. Allo spettacolo “Loco Emotiva Company” prenderanno parte le autorità cittadine del Comune di Terni e i rappresentanti della direzione della Asl 4 provinciale di Terni e dell’Azienda Ospedaliera “Santa Maria”, oltre naturalmente ai genitori, alle insegnanti dei piccoli ''attori'' e a tutti gli amici del Baobab.

CHE COSA E' E COSA FA IL CENTRO BAOBAB
Il centro di accoglienza semiresidenziale "Baobab" è stato realizzato nel 2000 nell'ambito del Progetto Obiettivo "Tutela della Salute Mentale". Nella struttura si realizzano interventi terapeutico - abilitativi nei confronti di minori con età compresa tra i 3 e i 16 anni. L'intervento garantito dagli operatori si caratterizza per l'attenzione particolare posta alla prevenzione e alla cura delle problematiche della salute mentale dell'infanzia/adolescenza e risponde alla necessità di avere una azione convergente sul piano socio-sanitario. Inoltre il centro si dedica alla cura dell'autismo, a tal fine tutti gli operatori sono stati inseriti dalla Asl 4 in un percorso formativo dedicato all'uso delle "Tecniche A.B.A. nei minori con disturbo dello spettro autistico", con l'obiettivo di apprendere le metodologie A.B.A.
Il Centro “Baobab” vuole essere un luogo che accoglie, aiuta psicologicamente e responsabilizza i ragazzi affinché siano i protagonisti del loro percorso di vita e della loro storia, seppur problematica e complessa, utilizzando al meglio le risorse offerte dal contesto terapeutico della struttura. Numerose le attività di intervento e monitoraggio scolastico con un’azione di supporto al nucleo familiare attraverso colloqui in sede e visite domiciliari. I bambini vengono aiutati dagli educatori nello svolgimento dei compiti quotidiani, guidati nelle attività ludico-creative, sportive ed extraterritoriali (soggiorni estivi) e favoriti, quindi, nello sviluppo di competenze psico - educative e relazionali.

14/12/2011 ore 12:09
Torna su