17/07/2019 ore 14:48
Rimpatriata una nigeriana clandestina, denunciati due stranieri per furto
Gli agenti della Volante hanno fermato una nigeriana che stava vendendo della merce (calzini, cinture, ecc.) nel parcheggio del supermercato Lidl di via Romagna. La donna aveva esposto la sua mercanzia in uno dei carrelli del supermercato e, con insistenza, cercava di convincere i clienti del negozio a comprarle qualcosa. Anche lei non aveva documenti e solo dopo averla fotosegnalata gli agenti hanno potuto accertare la sua reale identità, verificando che la donna (48enne) era già nota alle forze dell’ordine e da espellere dal territorio nazionale. Nei suoi confronti si è proceduto in stato di libertà per il reato commercio abusivo su aree pubbliche, dopo di che è stata accompagnata al C.I.E. di Roma, da dove, nei prossimi giorni, sarà rimpatriata.
In un'altra operazione la Volante è intervenuta all’Ipercoop di via Gramsci, dove era stato segnalato un uomo che aveva appena rubato della merce. Al loro arrivo i poliziotti hanno trovato un cittadino ucraino di 38 anni che aveva oltrepassato le casse nascondendo sotto il giaccone due bottiglie di liquore. L’uomo, che da qualche tempo si trova a Terni, ma è di fatto è senza fissa dimora, non aveva con sé documenti e in più non aveva ottemperato a un decreto di espulsione dello scorso novembre. E’ stato denunciato in stato di libertà per furto e per violazione della legge sugli stranieri.
In una terza operazione, infine, una pattuglia della Squadra Volante ha accompagnato in questura un 25enne rumeno, bloccato da un addetto alla vigilanza all’interno del negozio Coin di Corso Tacito mentre tentava di dileguarsi con due maglioni di cachemire dai quali era riuscito a togliere (peraltro senza danneggiare i due capi) le placche antitaccheggio. L’uomo, con precedenti analoghi, è stato denunciato in stato di libertà per il furto aggravato commesso.
4/12/2011 ore 19:00
Torna su