19/07/2019 ore 03:23
Università, la presidente Marini assicura: "il polo di Terni è un'esperienza importante che riceverà molta attenzione”"
“L’esperienza del Polo didattico scientifico di Terni, dopo aver trovato il suo giusto riconoscimento nell’ambito del nuovo Statuto dell’Università degli Studi di Perugia, sono certa che riceverà, nella futura organizzazione dell’Ateneo, l’attenzione che questa esperienza merita”. E’ quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, intervenuta a Terni ai lavori del Forum sulla valutazione delle sedi universitarie. “Si farebbe un grave errore se si decidesse la nuova ‘governance’ dell’Università esclusivamente in base alla necessità, pur importante, di far quadrare i bilanci – ha evidenziato la presidente - Penso che l’Università dovrebbe puntare a valorizzare, a Perugia come a Terni, la sua vocazione di centro di ricerca e innovazione. Anche perché, proprio la futura valutazione che sarà effettuata sulla qualità delle sedi universitarie, avrà tra i suoi criteri cardine quello relativo alla qualità della ricerca svolta. Dunque, è questa la sfida che l’Università deve saper raccogliere, sapendo che essa stessa rappresenta un elemento importantissimo della futura capacità competitiva dell’Umbria, delle sue imprese, della sua economia. Ecco perché il modello organizzativo futuro deve saper guardare all’Umbria”. Quanto al del Polo scientifico e didattico di Terni, ed alla presenza dell’Università, la presidente ha ricordato d’aver sempre sostenuto la “peculiarità” di questa esperienza: “Qui a Terni – ha detto – in tutti questi anni si è realizzata un’ esperienza che ha visto impegnati insieme l’Università, le istituzioni locali e le stesse imprese, in un progetto di crescita e sviluppo del territorio. Progetto in cui come Regione continuiamo a credere e per il quale ci sentiamo impegnati a fare la nostra parte. Ed il mio personale invito è che si continui a guardare all’esperienza del Polo universitario di Terni come un valore ed un’opportunità per tutti”.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
30/11/2011 ore 0:31
Torna su