14/11/2019 ore 19:24
I carabinieri di Narni Scalo denunciano due minorenni ed un amerino per spaccio di droga
Nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti sul territorio, i carabinieri della stazione di Narni Scalo hanno deferito in stato di libertà all'autorità giudiziaria due giovani del luogo ed un operaio di Amelia per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di alcuni controlli, effettuati nel pomeriggio di domenica all’interno del Parco dei Pini, i carabinieri hanno sorpreso due giovani studenti, entrambi minorenni, incensurati e residente a Narni, che stavano occultando a poca distanza dall'ex bocciodromo 20 grammi circa di hashish, 1 grammo di marijuana ed un bilancino di precisione, tutto sottoposto a sequestro. I due sono stati accompagnati in caserma per accertamenti e lì i militari hanno avvertito i genitori di entrambi i ragazzi che poco dopo hanno raggiunto i figli. Dopo le formalità di rito i due minori sono stati "riconsegnati" ai rispettivi genitori. Nel corso della stessa operazione i carabinieri hanno anche segnalato, quali assuntori di sostanze stupefacenti, altri due giovani narnesi al Prefetto di Terni, così come previsto dalla legge. I due ragazzi erano in compagnia dei primi due e di altri ragazzi che stavano trascorrendo il pomeriggio nella zona del Parco dei Pini. L’attività dei militari è proseguita su via Tuderte dove è stata intercettata un’autovettura condotta da un giovane operaio di Amelia che, sottoposto a controllo, veniva trovato di possesso di circa 2 grammi di hashish. La successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire ulteriori 30 grammi circa di marijuana, nonché tre confezioni di semi di funghi allucinogeni con il materiale necessario alla loro coltivazione. Lo stupefacente ed il materiale rinvenuto venivano immediatamente sottoposti a sequestro, mentre nei confronti del giovane scattava una denuncia per possesso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
(Nella foto il luogotenente Guglielmo Apuzzo che ha coordinato le operazioni antidroga)
8/11/2011 ore 0:07
Torna su