13/10/2019 ore 23:13
Lite tra commercianti di ferro vecchio al Foro Boario, uno finisce all'ospedale, tre persone in carcere a Sabbione
Probabilmente è stata l’attività concorrenziale della vittima a scatenare la violenza di un’intera famiglia che si è scagliata contro un commerciante di ferro vecchio ternano di 53 anni, tanto da mandarlo all'ospedale. L’uomo, originario della provincia di Roma, ma residente a Terni da tanti anni, già a fine settembre aveva querelato per angherie e maltrattamenti i tre, che a suo dire rivendicherebbero come propria la possibilità di raccogliere il ferro vecchio dalle discariche pubbliche. Cosi quando ieri pomeriggio, al Foro Boario, li ha visti arrivare, armati di piede di porco, ha avuto paura e dunque ha chiamato immediatamente la Volante. L’arrivo della pattuglia, benché tempestivo, non ha potuto evitare che l’uomo venisse picchiato violentemente, prima dalla moglie, una ragazza di origine nigeriana di 28 anni, poi dal marito italiano di 45 anni e dal figlio di questi di 36 anni, che si è servito anche di una statua presa ad un venditore ambulante che si trovava nei pressi. I tre, residenti a Terni e che tra l’altro svolgono questa attività di raccolta senza nessuna autorizzazione, sono stati arrestati per lesioni e violenza privata in concorso, mentre il commerciante è stato medicato per numerose ferite giudicate guaribili in 7 giorni.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
15/10/2011 ore 0:08
Torna su