18/10/2019 ore 06:47
Truffava i commercianti del centro di Terni, arrestato di nuovo il 47enne col "codino"
E' stato nuovamente arrestato dai carabinieri della Compagnia di Terni, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip, un 47enne pluripregiudicato ternano, che era uscito dal carcere solo due mesi fa. L'uomo, riconoscibile per il suo "codino", avrebbe commesso numerosi furti, truffe e ricettazioni a danno soprattutto di esercizi commerciali di Terni. Il soggetto, raggirando esercenti ignari del suo intento fraudolento, era solito fare acquisti pagando con assegni risultati smarriti o rubati; oppure, carpendo fraudolentemente la fiducia dei commercianti, fingendo di conoscerli o di avere amicizie comuni, si faceva consegnare banconote di vario taglio in cambio di banconote di valore più grande, non consegnando poi quanto dovuto. In tutto i reati accertati sarebbero otto, tra i quali i più gravi sono senza dubbio le truffe commesse ai danni di due gioiellieri ternani, ai quali il soggetto, dopo averne carpito la fiducia dichiarando di avere comuni amicizie, aveva consegnato, come pagamento per due gioielli del valore l’uno di 2.500 euro circa e l’altro di 2.000 euro circa, due assegni risultati smarriti dal titolare, procurandosi così un ingiusto profitto di rilevante entità. Per il 47enne è dunque scattato nuovamente l'arresto dopo che solo due mesi fa era uscito dal carcere dove aveva scontato una pena per reati analoghi.
(Foto di reprtorio, presa dalla Rete)
10/10/2011 ore 16:25
Torna su