04/12/2020 ore 11:35
Terni-Rieti: l'assessore Rometti rassicura il consigliere Stufara (Prc): "i lavori procedono spediti"
“Con la recente approvazione al Cipe della variante per l'attraversamento del fiume Velino, i lavori già finanziati per la Terni-Rieti non presentano più incertezze e la ditta dovrebbe rispettare i tempi previsti. Più difficile per ragioni finanziarie completare il collegamento fra E-45 e Flaminia, ma in questo caso la Giunta regionale ha creato tutte le condizioni formali per consentire all'Anas di dare priorità assoluta a questo intervento più modesto”. E' la risposta data in Consiglio regionale dall'assessore regionale ai trasporti Silvano Rometti ad una interrogazione di question time presentata da Daminano Stufara, capogruppo di Prc-Fds, per sollecitare due interventi strategici per la grande viabilità umbra e dell'area ternana: la quattro corsie verso Rieti, caratterizzata da investimenti annuali modesti e il completamento del raccordo fra E-45 Flaminia, per soli 1500 metri che chiuderebbero l'anello con la Terni-Orte, utilissimo anche per diverse aziende produttive. Rometti ha detto che per la prosecuzione della Terni-Rieti non dovrebbero esserci più incertezze dopo l'approvazione dell'attraversamento del Velino. A proposito del secondo intervento (E-45 Flaminia) ha precisato, “è una priorità che abbiamo inserito nella nuova intesa con il Governo, ma spesso questi accordi non vengono rispettati. Pensiamo di chiederlo all'Anas affinché lo inserisca nelle sue priorità, anche se per effetto della riforma di questo ente le sedi regionali hanno meno autonomia decisionale rispetto a Roma. Siamo comunque consapevoli della assoluta urgenza e strategicità di questo intervento”. Stufara ha preso atto con soddisfazione della risposta data dall'assessore Rometti, in particolare della nettezza su urgenza e priorità degli interventi. “Mi auguro che l'Anas - ha concluso il consigliere - consideri che è sufficiente un ribasso d'asta per finanziare un chilometro e mezzo di strada, senza ponti e viadotti”.
26/9/2011 ore 14:29
Torna su