27/01/2020 ore 09:35
Orvieto: dal 25 al 28 agosto in piazza del Popolo quinta edizione di Umbria Folk Festival
E’ stata presentata ad Orvieto, presso il Ridotto del Teatro Mancinelli, la V edizione di Umbria Folk Festival che si terrà ad Orvieto, in piazza del Popolo, dal 25 al 28 agosto. La straordinaria kermesse, organizzata dall’Associazione Umbria Folk Festival e dall'Associazione TeMa, è divenuta uno degli appuntamenti più importanti dell’estate musicale su territorio umbro e nazionale, legando musica, enogastronomia, tradizioni popolari e culture diverse in una formula ormai collaudata e vincente. Dopo il traguardo delle circa 30.000 presenze dello scorso anno, Umbria Folk Festival ora punta ancora più in alto e arricchisce il proprio calendario con appuntamenti musicali ed eventi collaterali di grande livello che avranno come scenario il magnifico centro storico di Orvieto. Alla conferenza stampa sono intervenuti il Sindaco di Orvieto Antonio Concina, che ha sottolineato ed apprezzato la straordinaria crescita dell’evento e l’importanza della manifestazione per il confermarsi della vocazione musicale della città, il consigliere regionale Fausto Galanello, che ha auspicato la nascita di una serie di eventi legati alla cultura ed al territorio disseminati nel corso dell’anno solare, tutti contraddistinti dal marchio Umbria Folk Festival, l’Assessore alla Cultura, Grandi Eventi e Turismo e Presidente dell’Ass.ne TeMa Marco Marino, il quale ha tenuto a ricordare l’importanza di iniziative mirate alla promozione della cultura e delle tradizioni in senso dinamico, proiettando il passato verso il futuro. Hanno preso la parola il Presidente di Umbria Folk Festival Raffaele Ferrazza e tutti i membri dell’Associazione: Lucia Gismondi che ha parlato degli eventi collaterali alla manifestazione come la FolkFiera, la Taverna Folk e la Cena della Terra prevista per il 26 agosto, Sandro Paradisi che ha parlato degli artisti in cartellone (ed in particolare della presenza di Caparezza che, pur non essendo un musicista folk, al folk è riconducibile per la sua capacità di comunicare, parlando in modo diretto alla gente) ed Enrico Paolini che, moderando gli interventi, ha ringraziato tutti i collaboratori e i sostenitori che ogni anno fanno sì che l’evento possa aver luogo. Assenti, ma giustificati da impegni di lavoro e comunque presenti attraverso messaggi affidati a Lucia Gismondi, Gianni Stella Direttore Generale de La7, media partner di Umbria Folk Festival e Fulvio Gismondi, Presidente di Parametrica Group, che sostiene la rassegna sin dalla prima edizione. E’ poi intervenuto l’attore e conduttore televisivo Pino Strabioli, che si è detto felice di vedersi affidata, per il secondo anno consecutivo, la guida dello Speciale (a cura di Antonello Romano e con la regia di Linda Tugnoli) che la7 realizzerà nei giorni del Festival, che questa volta avrà una durata di quarantacinque minuti ed andrà in onda su La7d il 7 settembre in seconda serata e l’8 settembre su La7 in terza serata. Umbria Folk Festival parte giovedì 25 agosto alle 21.30 con l’attesissimo concerto di Caparezza, impegnato nell’Eretico Tour che sta riscuotendo un incredibile successo e in radio con il nuovo singolo “Legalize the premier” (featuring Alborosie, artista di punta del panorama reggae internazionale). Il 26 agosto sarà poi la volta di Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Iyaliana e gli ospiti Peppe Servillo, Antonio ‘O Lione e i Poeti in Ottava Rima, che a partire dalle 21.30 animeranno la Festa della Terra con una grande festa-concerto ricca di canti e balli della tradizione popolare. Per l’occasione alle 18.30 (Piazza del Popolo – Piazza Vivaria) i Battitori di Chitignano proporranno la rievocazione delle vecchie tradizioni contadine della battitura del grano, evento importante che un tempo rappresentava occasione d’incontro e di festa. Sempre per il 26 agosto è in programma, alle 20.00, la Cena della terra in piazza, che prevede un ricco menù di piatti tipici. Il 27 agosto alle ore 21.30 a salire sul palco di Umbria Folk Festival toccherà al grande sassofonista e polistrumentista partenopeo ENZO AVITABILE, virtuoso sassofonista e polistrumentista accompagnato nella sua esibizione dai Bottari di Portico. A precederli sul palcoscenico sarà, alle ore 21, il miglior musicista di Tombak al mondo Mohammad Reza Mortazavi, artista iraniano di fama internazionale in esclusiva ad Umbria Folk Festival. Protagonisti dell’ultima serata della manifestazione saranno il 28 agosto alle 21.30 Almamegretta & Raiz, attesissimi con il loro Reunion Tour che li vede di nuovo insieme. Tutti gli spettacoli saranno aperti dalle esibizioni dei gruppi itineranti I Maggiolini, Zastava Orkestar, Agilla & Trasimeno e Scialimati Brass Band, che scalderanno l’atmosfera con le loro folkloristiche esibizioni lungo il tragitto che va da Piazza del Duomo a Piazza della Repubblica, fino ad arrivare in Piazza del Popolo. Tutte le serate del festival sono anticipate alle 18 da un aperitivo (Cicchetto Folk) accompagnato da musica dal vivo presso il Bar Duomo e il Caffè Clandestino. Inoltre, alle 23.30 presso la Taverna Folk, Spazio Aperto con jam-session, improvvisazioni, artisti di strada.
24/8/2011 ore 0:18
Torna su