19/07/2019 ore 02:34
Orvieto: viaggia in fuoriserie ma si scorda di dichiarare al Fisco un milione di euro
La Guardia di Finanza di Orvieto ha contestato a un imprenditore della zona un milione di euro di ricavi non dichiarati al Fisco, dopo che dalle indagini svolte l'uomo è risultato essere proprietario di un'autovettura di lusso. Ai finanzieri è bastato fare dei controlli incrociati per indentificare l'imprenditore, titolare di una impresa artigiana di Orvieto che è stato fermato ad un posto di blocco nei pressi della città del Duomo. L'uomo era alla guida di una potente fuoriserie: una 4200 di cilindrata (consumo medio dichiarato 5,3 km per ogni litro di benzina), con valore di acquisto intorno ai 50mila euro. A fronte del possesso di quest'auto considerata di lusso, l’imprenditore negli ultimi anni risultava di avere dichiarato redditi imponibili annui da zero a un massimo di 20mila euro, con una imposta netta Irpef calcolata che tra il 2005 e il 2008 non è mai stata superiore ai 3mila e 100 euro e che addirittura in un anno è stata pari a zero. I finanzieri hanno approfondito i controlli presentandosi presso i locali dell’azienda dove hanno avviato una verifica fiscale. Sono anche stati svolti accertamenti bancari, e in forza delle vigenti norme, è stata contestata una mancata dichiarazione di ricavi per oltre un milione di euro e una Imposta sul Valore Aggiunto evasa per circa 200mila euro.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
11/7/2011 ore 12:03
Torna su