20/11/2019 ore 15:19
Fotovoltaico: il consigliere provinciale Cerquaglia (Psi) chiede regolamenti chiari da parte della Regione
“Massima chiarezza per evitare dubbi e incomprensioni”. Lo chiede Zefferino Cerquaglia (Psi) in una nota sui regolamenti che la Regione Umbria si appresta a varare per la concessione delle autorizzazioni necessarie alla realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. ”Occorre un linguaggio chiaro – afferma Cerquaglia - che non dia luogo a diversità di interpretazioni o a discrezionalità”. Cerquaglia ha scritto al Consiglio regionale e alla giunta proponendo integrazioni e modifiche al testo. “Tutto ciò – spiega - perché occorre evitare ogni dubbio interpretativo che possa generare contese giuridiche, cause legali tra enti privati ed amministrazioni pubbliche, con danni e costi per entrambe le parti. E' necessaria la massima certezza nella normativa, fonte di chiari rapporti e di trasparenza. Inoltre bisogna che nei regolamenti regionali siano recepiti in pieno le previsioni dei piani regolatori dei comuni per evitare che soggetti estranei al territorio, mossi solo da interessi privati, possano stravolgere le norme che le amministrazioni comunali elette dal popolo si sono date per tutelare e valorizzare il proprio territorio Ciò è ancora più importante oggi alla luce dei risultati del referendum affinché la maggiore validità delle fonti rinnovabili non acceleri processi di degrado del nostro ambiente che è, al pari dell'energia, ugualmente un valore insostituibile”.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
16/7/2011 ore 0:31
Torna su