19/07/2019 ore 03:52
Terni: il Consiglio Provinciale approva la delibera che da il via al bando di gara per trovare il nuovo gestore di Villalago
L’amministrazione provinciale di Terni emanerà un bando di gara per dare in affidamento ai privati, in forma singola o associata, la gestione del complesso di Villalago. La delibera predisposta dall’amministrazione è stata approvata dal Consiglio provinciale (12 voti favorevoli e 6 astenuti del Pdl) che ha così terminato l’iter istituzionale necessario. I futuri gestori che verranno individuati tramite la gara avranno il compito di prendersi cura della villa ottocentesca, delle ex scuderie, del teatro all’aperto e del parco circostante che dovrà rimanere accessibile al pubblico. Nel corso della seduta di ieri il vice presidente della Provincia Vittorio Piacenti d’Ubaldi ha ricordato che la scelta dell’amministrazione tende a valorizzare Villalago come punto strategico di un ambito turistico di grande pregio come quello compreso tra Valnerina-Piediluco-Valle Santa reatina. Obiettivo della Provincia è rilanciare le attività e i servizi ricettivi, culturali, ricreativi e convegnistici che possono svilupparsi a Villalago. Zefferino Cerquaglia (Psi) ha espresso apprezzamento per la decisione della Provincia sia dal punto di vista culturale che sociale. Francesco Abbate (Pdl) ha chiesto un ruolo di stimolo da parte dell’ente pubblico nei confronti dei privati e la libertà di utilizzo del parco da parte del pubblico. Per Andrea Sacripanti (Pdl) si poteva anche valutare la possibilità di alienazione del bene, mentre Carlo Ottone (Pd) ha definito positivo il percorso di valorizzazione che la Provincia sta compiendo nell’area della Valnerina e di Piediluco ed ha auspicato uno sforzo per individuare il miglior progetto per l’utilizzo del complesso. Gabriella Tassi (Pd) ha rimarcato infine il lavoro congiunto svolto dal Consiglio, dalle Commissioni e dalla giunta.
10/4/2011 ore 0:47
Torna su