19/10/2019 ore 18:51
La polizia ha arrestato per estorsione Leandro Porcacchia, direttore della Confcommercio di Terni
Leandro Porcacchia, direttore della ConfCommercio di Terni e Sergio Briganti, un collaboratore dell'ufficio, sono stati arrestati oggi dalla polizia. I due sono accusati di estorsione. Secondo le prime notizie l'arresto sarebbe scattato a seguito di indagini partite dopo che gli agenti erano stati informati che qualcuno della Confcommercio di Terni aveva richiesto una somma di circa 100mila euro ad un ristoratore che avrebbe dovuto aprire un locale nei pressi di Terni. Questo qualcuno sarebbe stato proprio Leandro Porcacchia. Nella vicenda sarebbe coinvolto anche Briganti, collaboratore del direttore della Confcommercio ternana. Le indagini sarebbero iniziate circa tre mesi fa ed oggi pomeriggio la polizia ha deciso di intervenire, bloccando sia Porcacchia che Briganti. L'accusa dalla quale i due arrestati dovranno difendersi è di quelle pesanti: estorsione. L’inchiesta è stata condotta dalla squadra mobile della questura di Terni e coordinata dal sostituto procuratore Elisabetta Massini. La notizia dell'arresto di Porcacchia ha destato un forte scalpore nel nostro capoluogo, in tutta la provincia e non solo. Porcacchia, che è originario di Penna in Teverina ma vive da molti anni a Terni con moglie e figli, è un personaggio molto conosciuto, in quanto da più di venti anni è a capo del più importante ente che associa gli esercenti pubblici.
(FOTO di proprietà del nostro portale. Vietata la copia e la riproduzione su siti web)
28/3/2011 ore 17:45
Torna su