20/11/2019 ore 08:02
La Finanza sequestra un cimitero di macchine ad Otricoli e denuncia il proprietario dell'area
La Compagnia della Guardia di Finanza di Terni ha sequestrato nei pressi di Otricoli un'area di 800 metri quadrati adibita a discarica abusiva. Nell’ampio appezzamento di terreno sono stati rinvenuti circa 80 automezzi, tutti in pessime condizioni ed alcuni privi di targa, rimorchi di autocarri, una roulotte, un centinaio di pneumatici usati, pezzi di motore accatastati e una cella frigorifera in disuso. L’individuazione dell’area è avvenuta nel corso delle normali operazioni di controllo del territorio che vengono effettuate dalla Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Pratica di Mare, mediante il sorvolo del territorio della nostra provincia. Questo tipo di controlli ha lo scopo sia di verificare l’esistenza di siti pericolosi per la integrità dell’ambiente, sia per accertare insediamenti abitatitivi di interesse ai fini fiscali quali per esempio ville con piscina non accatastate o ancora piantagioni sospette di canapa indiana o simili.
Ricevuta la segnalazione dagli equipaggi degli elicotteri della GdF, gli agenti delle Fiamme Gialle di Terni si sono portati presso la discarica sequestrandola, unitamente a tutto il materiale ivi rinvenuto per violazioni ambientali. Il proprietario dell'area, un 62enne del luogo, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Terni; l'uomo si è giustificato affermando che molti degli autoveicoli si trovavano in quegli spazi in quanto in passato gli erano stati affidati in giudiziale custodia a seguito di sequestri e che comunque aveva avviato le procedure per lo smaltimento dei rifiuti.
14/3/2011 ore 13:34
Torna su