21/11/2019 ore 06:10
I carabinieri arrestano una donna 40enne che per anni aveva estorto denaro al suo ex amante
Estorce denaro all'ex amante e finisce in carcere. Protagonista della vicenda una quarantenne tunisina, nubile e nullafacente, arrestata dai carabinieri di Papigno per estorsione continuata. Ai carabinieri è giunta nuna segnalazione in base alla quale un facoltoso commerciante quarantaquattrenne abitante a Terni era vittima di continuata estorsione da parte di una donna con la quale, tre anni prima, aveva avuto una relazione sentimentale. Sono state avviate le indagini che hanno permesso di appurare che il reato di estorsione si stava davvero esercitando da parte della straniera che da tempo chiedeva ingenti somme di denaro al 44enne. La donna, una volta interrotta la relazione, aveva iniziato a richiedere denaro minacciando l’esercente che, qualora non avesse pagato avrebbe rivelato il rapporto extraconiugale alla moglie, e così facendo aveva aumentato progressivamente la somma richiesta sino a pretendere diverse migliaia di euro e addirittura a richiedere, quale sorta di buonuscita, una somma pari a 100mila euro. Il commerciante, dopo aver aderito alle richieste della donna per gli anni precedenti, arrivando ad elargirle 50mila euro in totale, esasperato ed ormai pienamente assoggettato alla volontà della ex amante ha trovato la forza di denunciare l’accaduto ai carabinieri di Papigno che sono intervenuti presentandosi all’ennesimo appuntamento con la donna. Il commerciante nnell'occasione avrebbe dovuto consegnarle 3mila euro in un capannone industriale abbandonato. I militari si sono appostati nelle vicinanze per poter osservare l'acacduto, hanno atteso che l’uomo consegnasse alla donna la busta contenente il denaro per poi fermarla e dichiararla in arresto. Il denaro sarà presto restituito alla vittima di questo reato mentre la donna è stata condotta presso la casa circondariale di Vocabolo Sabbione.
11/3/2011 ore 13:19
Torna su