07/08/2020 ore 14:28
Intensa attività della Squadra Volante, denunce per droga, rimpatri e un arresto per furto
Intensa attività della squadra volante della questura di Terni che negli ultimi due giorni ha controllato 120 persone e 45 autovetture. In una operazione sono stati denunciati in stato di libertà sei giovani, per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio. Si tratta di tre napoletani tra i 19 ed i 24 anni e due ternani, una ragazza ed un ragazzo, entrambi 22enni. Quando gli agenti della Volante li hanno fermati per effettuare un controllo di routine i sei hanno tentato di disfarsi di un involucro contenente eroina. I poliziotti hanno proceduto a una verifica più approfondita, effettuando anche perquisizioni personali e domiciliari. Al termine dell’attività sono stati sequestrati una somma di circa 1.000euro, 20 grammi di eroina e 30 grammi di marijuana. In un'altra operazione una pattuglia ha notato una vettura il cui conducente alla vista degli agenti si è dato alla fuga. Dopo un breve inseguimento gli agenti sono riusciti a bloccare l’auto constatando che il conducente,un albanese di 21 anni residente a Terni, era privo della patente di guida, ma in possesso del “foglio rosa”. In più il giovane era in evidente stato di ebbrezza alcolica e, quindi, è stato sottoposto all’alcoltest, che ha evidenziato un tasso alcolimetrico tre volte superiore al consentito. L'albanese è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e la sua vettura è stata sequestrata.
In una terza operazione gli agenti della Volante hanno proceduto al controllo di due marocchini di 25 e 28 anni, i quali, al termine delle operazioni di identificazione sono stati segnalate all’A.G. poiché inottemperanti all’ordine di espulsione emesso dal Prefetto di Terni. La notte scorsa, infine, gli agenti sono intervenuti in via XX settembre dove era stato segnalata una persona intenta a rubare sulle auto in sosta. Sul posto i poliziotti hanno sorpreso un cittadino ucraino di 21 anni senza fissa dimora, intento a rubare da un Suv un navigatore satellitare. L’ucraino, che aveva con sé anche altri oggetti sottratti da altre vetture in sosta nella zona, è stato quindi arrestato per tentato furto aggravato. Nei suoi confronti pendeva anche un’espulsione disposta dal Prefetto di Terni e, pertanto, sono state avviate le pratiche per il rimpatrio.
Stessa sorte è toccata ad altri 8 cittadini stranieri irregolari. Gli stessi sono stati rintracciati dagli agenti della Squadra Volante nel centro cittadino. Al termine degli accertamenti una cittadina marocchina, con precedenti per spaccio di stupefacenti è stata accompagnata presso il Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria in Roma, mentre un altro cittadino, anch’egli di nazionalità marocchina, clandestino e ricercato da oltre un anno, è stato accompagnato presso il C.I.E. di Modena. Entrambi saranno rimpatriati. Un’altro 26enne di nazionalità albanese con gravi precedenti per stupefacenti, maltrattamenti in famiglia e lesioni, è stato espulso con ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale. Altre due cittadine straniere di nazionalità filippina con permesso di soggiorno scaduto e non rinnovato sono state, a loro volta, espulse con intimazione a lasciare il territorio nazionale entro 15 giorni.
9/3/2011 ore 0:55
Torna su