18/11/2019 ore 02:37
Perseguita la moglie picchiandola anche davanti ai figli minori, 31enne allontanato dalla famiglia
Gli agenti della Squadra Mobile hanno notificato ad un operaio ternano di 31 anni una misura cautelare disposta dal Gip di Terni, con la quale è stato vietato all’uomo di avvicinarsi all’abitazione, al posto di lavoro e ai luoghi solitamente frequentati dalla ex-moglie e dai figli minori e di comunicare con essi attraverso qualsiasi mezzo. La misura è stata emessa a seguito delle numerose denunce di maltrattamenti sporte dalla ex-moglie. La donna, 39 anni di Terni, dal marzo dello scorso anno è stata sottoposta ad ogni tipo di attività persecutoria, dalle telefonate e dagli sms di minaccia, all’intercettazione abusiva del suo telefonino e del suo profilo su un noto social network, fino alle lesioni gravi, quando è stata percossa con calci e pugni e afferrata per la gola, il tutto davanti ai figli minori. Oltre a ciò, l’uomo ha anche omesso di versare l’assegno di mantenimento stabilito dal giudice in sede di separazione. Questa condotta violenta, che si è progressivamente aggravata e l’inevitabile danno psicologico nei confronti dei bambini, spettatori loro malgrado dei maltrattamenti subiti dalla madre, hanno fatto si che l’uomo venisse indagato per maltrattamenti in famiglia, omessa assistenza familiare e lesioni aggravate.
24/2/2011 ore 9:59
Torna su