19/09/2020 ore 14:09
Infrastrutture: la Provincia punta all'accelerazione dei lavori sulla Orte-Civitavecchia e sulla piattaforma logistica Terni-Narni
Passi avanti concreti verso la realizzazione della Orte-Civitavecchia e della piattaforma logistica Terni-Narni. Le Province di Terni e Viterbo rafforzano la collaborazione nell’ottica di un’integrazione sempre più spinta fra l’Umbria e l’alto Lazio. “La Orte-Civitavecchia e la piattaforma logistica Terni-Narni – commenta il presidente della Provincia Feliciano Polli (nella foto) - sono due obiettivi strategici di comune interesse per l’Umbria, il Lazio e l’Italia centrale. E’ importante quindi mettere in campo una forte iniziativa da parte dei territori e delle due Regioni nei confronti del governo. Per le Province di Terni e Viterbo e per gli altri enti interessati queste sono infatti priorità che vanno perseguite con determinazione”. L’impegno delle istituzioni per dare una spinta decisiva alla realizzazione di infrastrutture fondamentali per lo sviluppo è stato rilanciato nell’incontro, promosso congiuntamente dal presidente della Provincia Polli, e dal presidente della Provincia di Viterbo, Marcello Meroi, svoltosi nei giorni scorsi a Viterbo e al quale hanno partecipato anche i Comuni di Terni, Orvieto, Viterbo e Civitavecchia. A proposito dei rapporti fra Terni e Viterbo il presidente ha rimarcato che “la collaborazione tra le due aree e le rispettive istituzioni è destinata a durare nel tempo ed è finalizzata a favorire sviluppo e crescita reciproca”. Altro importante risultato è la decisione di promuovere un’iniziativa a Civitavecchia per intercettare il consistente flusso turistico rappresentato dai croceristi. “Il porto – nota Polli – è ormai divenuto un terminale turistico di primo piano nel Mediterraneo e un punto di riferimento per il nostro territorio, per questo ne vanno sfruttate tutte le potenzialità”. Il presidente sottolinea infine il valore dei rapporti con Viterbo. “Questo lavoro – dice infatti - rappresenta un importante tassello sulla via della costruzione di un’azione sinergica tra le Province dell’Italia centrale, in particolare tra quella di Terni e quelle dell’alto Lazio, tesa a favorire uno sviluppo integrato e un interscambio fra territori confinanti che hanno importanti risorse da mettere insieme e valorizzare”.
28/2/2011 ore 0:25
Torna su