17/07/2019 ore 20:31
Otricoli: gli si incastra una gamba nelle lame della motozappa mentre lavora nei campi, grave un 61enne
Grave incidente sul lavoro ieri mattina ad Otricoli. Un uomo di 61 anni, residente con la sua famiglia a Otricoli, mentre stava lavorando con una motozappa in un podere agricolo di sua proprietà in località Pareti, ha perso il controllo del mezzo ed una gamba gli è finita tra le lame della zappatrice. L’uomo ha cominciato ad urlare dal dolore richiamando l’attenzione della moglie che si trovava a pochi metri di distanza. La donna ha provato a liberare il marito dalla terribile morsa, ma non c’è riuscita; così è corsa a chiamare aiuto e un attimo dopo sul luogo dell’incidente sono arrivati anche alcuni vicini che hanno provato a loro volta a fare qualcosa. Nel frattempo sono stati chiamati i soccorsi, giunti tempestivamente, ma per liberare la gamba dell’uomo, maciullata dalle lame della motozappa, si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Terni. Un lavoro durato alcuni, interminabili minuti, durante i quali il poveretto è sempre rimasto cosciente. Un’ambulanza del 118 ha provveduto, poco dopo, a trasportare il Testi all’ospedale “Santa Maria” dove è stato operato d’urgenza e trasferito in prognosi riservata al reparto. L'uomo non è un agricoltore provetto; originario di Roma, si è trasferito insieme a sua moglie ad Otricoli solo da pochi anni. Dopo una vita trascorsa a lavorare lui, come tanti altri, ha scelto quale luogo di residenza le campagne a cavallo fra l’Umbria ed il Lazio. Così ha acquistato una casa con annesso terreno che aveva preso l’abitudine di coltivare. Ieri mattina, quando è accaduto il grave incidente, l’uomo aveva da poco cominciato a zappare la terra intorno ad alcune piante di ulivo; la moglie lo aveva accompagnato per dargli una mano. Non si sa quale sia stata la causa che ha determinato l’infortunio; i carabinieri di Otricoli, che hanno effettuato i rilievi di rito, non escludono nulla, nemmeno una manovra errata che il 61enne, che teneva in mano il manubrio della motozappa, potrebbe avere compiuto incautamente. Come pure la presenza di una pietra sul terreno o di qualche altro corpo estraneo che potrebbero aver fatto “impazzire” il mezzo agricolo che ha colpito in pieno la gamba del poveretto maciullandogliela. Resta il fatto che, ancora una volta, un grave incidente è venuto a turbare una tranquilla mattinata nelle nostre campagne.
15/2/2011 ore 0:23
Torna su