18/07/2019 ore 12:48
La Finanza scopre tre evasori totali nella zona di Amelia
Evasori totali. Con ricavi occultati Iva non pagata e per una cifra ingentissima pari a circa un milione e mezzo di euro. La Brigata della Guardia di Finanza di Amelia, al termine di una serie di accertamenti, ha contestato a tre contribuenti del circondario amerino, l’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi con un occultamento di ricavi per circa un milione e 300mila euro e Imposta sul Valore Aggiunto evasa e non versata per circa 230mila euro. Filo conduttore delle indagini è stato il ricorso all’utilizzo delle numerose banche dati in uso alla Guardia di Finanza, con incroci tra sistemi informatici che forniscono notizie sulle operazioni immobiliari svolte, sul possesso di autovetture e sulla titolarità di partita Iva. Le Fiamme Gialle hanno lavorato senza dover nemmeno svolgere approfondimenti particolari, operando una intelligente selezione dei dati provenienti del sistema informatico. In questo modo nella rete sono finiti tre operatori di Amelia e comuni circostanti, operanti nel settore dell’abbigliamento, delle costruzion e dell’intrattenimento. Comun denominatore tra i tre la omessa presentazione della dichiarazione dei redditi mentre in un caso è stata addirittura constatata la mancata tenuta di tutta la contabilità. Gli importi evasi sono stati segnalati all'Agenzia delle Entrate che una volta liquidata l’imposta evasa provvederà non solo al recupero delle somme, alla irrogazione delle sanzioni, al calcolo degli interessi ma comunicherà le violazioni anche alla Procura della Repubblica di Terni.

2/2/2011 ore 14:49
Torna su